Strano a dirsi, mi hanno chiesto “Quanto costa un Coach?”,  più i colleghi che i clienti.

ABSTRACT

Potrebbe sembrare che la domanda derivi da confusione, ma in verità, la differenza delle tariffa di coaching è dovuta più a diverse variabili oggettive da considerare, che a voli pindarici dei coach. Tra le variabili le più importanti sono: tipologia di coaching, territorialità, anzianità.

In questo articolo tenterò di dare una idea dei range delle tariffe medie applicate, senza considerare gli hobbisti e i Top Consultant. Gli hobbisti sono quelli che hanno fatto un corso, non hanno alcuna intenzione di intraprendere seriamente una professione nel settore. Lo fanno a tempo perso, sia per loro che per il cliente e con i quali si può arrivare a tirare il prezzo, fino a 25/30 euro ora. E non sono da confondere con gli Junior Coach come vedremo più avanti. Un hobbista mercanteggia.

Poi abbiamo i Top Consultant, diciamo quelli fuori mercato, con consulenza non commercialmente valutabile e per i quali possiamo andare da 3.000 ai 6.000 euro giornata.
Fatta questa premessa vi è anche da dire che il servizio del Coach sottostà, come qualunque servizio, a regole di mercato o meglio di marketing, per cui: come si può regolare chi cerca un coach serio, professionale e efficace? Siate comunque sereni, potete avere un ottimo consulente Coach per competenze e risultati, a molto meno di queste cifre e con un delta di performance nella vita e nel business che ripaga sempre la spesa fatta. E mediamente, oltre ad essersi allineate, le tariffe sono via via divenute più sostenibili, da una maggiore quantità di persone.

Diciamo che sotto e sopra alcune cifre, se alcuni le desiderano considerare, è consigliabile approfondire le informazioni.

A questo punto un quesito interessante: il Coach, può essere considerato servizio di lusso?

Mah, il Coach è un lusso quanto lo è un weekend con

la propria fidanzatao, se intendiamo una serie di sedute,

una settimana promozionata in un villaggio all inclusive. 

Se per lusso intendiamo voluttuario, superfluo direi proprio di no. A volte è più un lusso non permettersi almeno un incontro conoscitivo con un Coach, che si può ottenere anche gratuitamente, per una spiegazione di cosa è una seduta di coaching e come si svolge. Considerando  la velocità dei risultati e che raramente si arriva a tempi di 6/8 mesi e le tecniche utilizzate, potrei dire che il Coach eroga un servizio raffinato, fornito  a un prezzo conveniente. Riuscire a risolvere situazioni stagnanti, far decollare il tuo business, iniziare ad avere relazioni soddisfacenti od altro che qualifica la tua vita, alla fine non ha prezzo.

Se poi la tua motivazione è spendere, troverai sicuramente nicchie di offerta anche più care, ma quello che posso affermare con sicurezza è che  il rapporto con colui che diverrà il Tuo Coach, quando “vi” scegliete per un percorso di Coaching,  è un rapporto che deve nascere spontaneo e sincero. Un feeling che senti tuo, o che puoi scegliere anche per confronto.

Se poi è il prezzo che farà la tua scelta sii certo che troverai colui che ti comprenderà.

Con il solo intento di dare indicazione in forma molto semplice a coloro che vogliono provare un coach, stilo  una tabella esemplificativa di tariffe orarie:

continua a leggere…

Hai mai avuto l’occasione di confrontarti con le  situazioni di questo articolo. O in buona fede averne utilizzate alcune? O  incontrate di differenti?

leadership

In tutti i contesti aziendali, ed in molti di vita vissuta, si parla sempre di creatività ed innovazione necessarie, per non dire del nuovo (ab)uso della parola “resilienza”. Malgrado ciò in moltissimi casi gli atteggiamenti necessari vengono disattesi e risultano fortemente castranti. Eccone alcuni: CLICCA QUA.

 

Password Reset
Please enter your e-mail address. You will receive a new password via e-mail.